Giocare a innamorarsi nella casa del grande fratello

Innamorarsi è il sentimento per eccellenza che ci fa sentire realmente vivi, riacutizza tutti i nostri
sensi, esaltandoli al massimo. E’ un momento in cui entrano in gioco un’infinità di stati d’animo e
anche in questo caso, la maturità o al contrario l’inesperienza, dettata da una personalità ancora in
via di sviluppo, ha un ruolo fondamentale nella capacità di elaborazione dei sentimenti.
Nonostante siano passati pochi giorni nella casa del G.F. iniziano a fiorire dei sentimenti che
però è difficile definire come innamoramenti semmai amicizie affettuose. Lentamente, inizia a
stabilirsi una coesione nel gruppo che, purtroppo, non sarà mai del tutto spontanea, inquinata
dall’occhio indiscreto delle telecamere e dalla consapevolezza tangibile che la linea di condotta più
normale non farà audience. E’ possibile per altro che questo “flirtare” serva a rendere il gruppo più
unito e a velocizzare il desiderio di conoscersi in modo più veloce saltando i “preamboli” ai quali
solitamente assistiamo in situazioni normali. Il tempo a loro disposizione, ha un termine scandito
dalle eliminazioni che avvengono ogni due settimane e il desiderio di conoscersi e di farsi
conoscere è portante.
I sentimenti però, sono una carta pericolosa da giocare poiché, data la loro complessità e
vasta gamma di emozioni, non sempre riusciamo a dominarli. Troppo spesso con estrema
superficialità giochiamo con loro e purtroppo troppo spesso ne rimaniamo scottati.
Certo la maturità ci porta a essere un po’ più riflessivi, meno impulsivi, a volte trinceriamo il
desiderio dietro un muro di diffidenza, di cautela e prudenza, questo perchè la vita ci ha insegnato
che ogni errore ha uno scotto che si paga sulla propria persona.
I giovani del grande fratello non danno il minimo sentore di preoccuparsi delle conseguenze,
sono freschi e pronti a nuove esperienze, senza dare importanza alle conseguenze che ne potrebbero
derivare. Si baciano, si scambiano affettuosità in modo naturale come si suol dire alla luce del sole.
Ma che tipo di sentimento stanno vivendo Tati e Lorenzo per esempio? Verrebbe da pensare a un
comportamento adolescenziale dove la componente maggiore è la spinta a conoscere e a
sperimentare ma, questo vale per entrambi?
L’amore adolescenziale è caratterizzato dal pudore, dal desiderio di agire e dall’insicurezza
di non piacere, di essere valutata e giudicata non all’altezza della situazione, di non piacere.
L’amico, l’amica sono confidenti di assoluta fiducia, detentori dei pensieri e delle fantasie più
intime dell’innamorata\o.Tutto questo non mi sembra di percepirlo nei personaggi del grande
fratello.Si scambiano confidenze che poi fanno il giro di tutta la casa, passando di bocca in bocca.
Sono tutti molto sicuri per lo meno della loro avvenenza fisica, dei loro corpi modellati dalla cura e
da un’attenzione scrupolosa, decorati, ingentiliti o altre volte sfregiati da tatuaggi, ma dietro questa
ricerca della perfezione cosa nascondono i ragazzi di oggi che tanto si rispecchiano in questi nuovi
idoli del grande fratello?